Questo post è stato pubblicato 3204 giorni fa.
Le informazioni e i contenuti potrebbero quindi non essere aggiornati.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on RedditPrint this pageEmail this to someone

Oggi parliamo di un programmino freeware che ho trovato in giro per la rete. Il programma si chiama Expense Diary, e viene sviluppato dalla softwarehouse PDAGear. L’interfaccia utilizzata è quella classica per un software per la gestione delle finanze personali. Il programma è estremamente semplice da utilizzare e consente di tenere traccia delle entrate e delle uscite. Per ogni operazione il programma registra la data, l’importo e la causale, quindi niente categorie,  controlli, report o altro.  Nonostante sia ben curato e graficamente gradevole il programma presenta ancora qualche (grave) problema. I box per l’immissione dei dati, per esempio, seguono lo stile americano e inoltre non è possibile modificare la valuta. Ma la pecca più grave, a mio avviso, è la mancanza di un totale: nella barra inferiore, infatti, viene mostrata la somma delle entrate (in blu) e quella delle uscite (in rosso), ma non viene mostrato il totale (l’entrate meno le uscite) e quindi l’utente non sa quanti soldi ha ancora a disposizione. Expense Diary risulta quindi inferiore ad altri programmi, come per esempio Pocket Finance Diary. Il programma viene quindi consigliato a coloro che devono gestire un elenco di entrate ed uscite, senza altri fronzoli o complicazioni. Dopo il salto potete trovare il link per scaricare il CAB dell’ultima versione, la rev 2.0.

Download
Expense Diary - 2.0
Dimensione: 48,9 KiB
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on RedditPrint this pageEmail this to someone

Ancora nessun commento

Partecipa anche tu alla discussione e lascia il tuo commento

Lascia il tuo commento