Questo post è stato pubblicato 3061 giorni fa.
Le informazioni e i contenuti potrebbero quindi non essere aggiornati.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on RedditPrint this pageEmail this to someone

spb_softwareCome ormai ben sappiamo SPB Mobile Shell è una delle interfacce più apprezzate nel mondo Windows Mobile, tanto che nel 2008, Mobile Shell è stato il programma più venduto per i dispositivi Windows Mobile. Da un comunicato stampa di oggi, apprendiamo però che che SPB ha già pronta la nuova versione di Mobile Shell. Un anteprima di questa nuova versione verrà mostrata per la prima volta al Mobile World Congress 2009 che si terrà a Barcellona dal 16 al 19 Febbraio. Dal comunicato si può capire come SPB abbia puntato molto su Mobile Shell. La nuova versione viene infatti definita “nuovo standard di interfaccia utente e cha va ben al di là di quanto è disponibile su qualsiasi telefono cellulare di oggi“. Vediamo quindi assieme le prime informazioni disponibili sulla nuova versione..

Purtroppo non è ancora disponibile nessuna immagine del nuovo programma, probabilmente perché la Software House russa non vuole che qualcuno copi l’interfaccia prima ancora dell’uscita del programma. Sappiamo però che il nuovo software sarà dotato di un nuovo motore di animazione 3D flessibile, integrazione con Facebook (per la felicità di molti utenti), animazioniwidget. La data di uscita prevista è fine febbraio per i produttori e inizio marzo per tutti gli utenti. Quelli di voi che si trovano a Barcellona dal 16 al 19 febbraio e vogliono provare in anteprima la nuova versione possono trovare lo Stand della SPB nella Hall 2, Livello 0, Stand numero 2B38. Nel comunicato si legge inoltre che per chi ha acquistato la vecchia versione di Mobile Shell 2.1 entro 90 giorni dall’uscita della nuova versione, sarà disponibile un aggiornamento gratuito alla 3.0.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on RedditPrint this pageEmail this to someone

Ancora nessun commento

Partecipa anche tu alla discussione e lascia il tuo commento

Lascia il tuo commento